Pallavolo: Powervolley Milano vince con Vibo V. e strappa un punto a Modena!

7a Giornata Andata Regular Season SuperLega UnipolSai
La Revivre torna ad esultare. Contro Vibo arrivano vittoria (3-1) ed i 3 punti. Gianluca Galassi MVP.

IL TABELLINO
REVIVRE MILANO – TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA 3-1 (23-25, 25-22, 25-22, 25-22)
Durata set: 29’, 29’, 32’, 30’. Tot: 2 ore
REVIVRE MILANO: Abdel Aziz 24, Piccinelli (L), Klinkenberg 9, Daldello, Tondo, Schott 5, Piano 6, Galassi 10, Averill 3, Preti n.e., Cebulj 11. All. Giani
TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: Costa 8, Coscione, Marra (L), Lecat 7, Izzo, Corrado n.e., Antonov 15, Massari 4, Domagala 5, Torchia (L) n.e., Verhees 17, Patch 13, Presta. All. Tubertini
NOTE: REVIVRE MILANO: 10 muri, 6 ace, 14 errori in battuta, 46% in attacco, 43% (14% perfette) in ricezione. TONNO CALLIPO CALABRIA VIBO VALENTIA: 14 muri, 7 ace, 15 errori in battuta, 44% in attacco, 41% (17% perfette) in ricezione.

Torna ad esultare la Revivre Milano dopo un digiuno durato quattro turni consecutivi. Nell’anticipo televisivo della 7a giornata di Andata di SuperLega UnipolSai, la squadra di Andrea Giani supera per 3-1 la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia dopo una gara equilibrata in ogni singolo parziale. Il match iniziato con l’assegnazione del premio a Nimir Abdel-Aziz, UnipolSai MVP del mese di Ottobre, prende immediatamente la via della formazione calabrese che si aggiudica con il minimo scarto la prima frazione (23-25).

La formazione di casa, spinta dal proprio pubblico, ristabilisce immediatamente la parità grazie alle giocate del solito Nimir Abdel Aziz (24 punti questa sera, 1 ace e 2 muri) e la crescita e la grinta di Gianluca Galassi, entrato da secondo set e vero trascinatore della formazione meneghina. Terzo e quarto parziale si sono chiusi entrambi sempre 25-22, con il centrale della Revivre eletto MVP a fine gara (10 punti, 70% in attacco 2 muri ed 1 ace). L’intesa di squadra con Nicola Daldello è decisamente in crescita e questa il gioco messo in campo dalla Revivre ha ripagato del tanto lavoro effettuato in questi ultimi giorni. Bene Cebulj (11 punti) bene Klinkenberg, entrato anche lui nel corso del match e bene anche Piccinelli in ricezione (43% di positività) e difesa.
Con i tre punti di questa sera la Revivre sale a 8 punti in classifica, in settima posizione, agganciando proprio la formazione calabrese. Ora ci sarà tempo per recuperare le energie e lavorare con grande intensità in allenamento: la prossima gara è infatti programmata per domenica 19 novembre in trasferta a Modena.

MVP:Gianluca Galassi (Revivre Milano).
Spettatori: 1688

Gianluca Galassi (Revivre Milano): “E’ stata una vittoria importante. Sono molto felice per il premio individuale ma lo sono ancora di più per il successo di squadra. Ci voleva questo risultato perché ci ripaga del tanto lavoro che facciamo in palestra e del momento no che abbiamo passato nelle ultime settimane tra le sconfitte e gli infortuni. Abbiamo dimostrato che possiamo giocare e vincere anche senza due titolari con il gioco e la forza di squadra. Sono contento della mia gara di questa sera: mi ripaga del lavoro che faccio ogni giorno in allenamento che mi porta a giocare i momenti in cui vengo messo in campo nel miglior modo possibile”.

Davide Marra (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia). “Una gara equilibrata, decisa da alcune piccole situazioni che hanno premiato Milano. Una partita molto bella per la gente qui al PalaYamamay e per quelli a casa. Avevamo studiato molto bene soprattutto la battuta di Nimir, siamo stati bravi a contenerlo il più possibile riuscendoci per la maggior parte della gara. Ci è mancata forse la semplicità nei momenti importanti questa sera per ottenere la vittoria, ma siamo in crescita e lavoreremo per migliorare ancora”.

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Revivre Milano:
Daldello-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Schott-Cebulj, Piccinelli (L).
Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia:
Coscione-Patch, Verhees-Costa, Antonov-Lecat, Marra (L).

1° SET
Inizio sprint di Vibo con Patch (1-4), ma Cebulj ferma l’americano e accorcia (3-4). Altro allungo dei calabresi sul servizio di Costa: muro su Nimir di Verhees ed ace del brasiliano, Giani chiama time out (5-9). Con pazienza la Revivre rosicchia punto su punto e grazie all’intelligenza di Cebulj si riavvicina (11-12, tempo Tubertini). Ace di Verhees (11-14), contrattacco vincente di Nimir (14-15). Due occasioni per pareggiare per Milano ma Nimir manda out (16-18) e Antonov finalizza il lavoro in difesa di Lecat (16-19, tempo Giani). Eccolo il pari ed il sorpasso della Revivre sul servizio di Daldello: out antonov (18-19), muro di Averill su Antonov (19-19), out di Lecat (20-19). Risponde Vibo con un doppio ace di Antonov (20-22). Muro secco di Averill su Verhees (22-22) ma poi Schott manda out la pipe del 22-24. Chiude Lecat (23-25).
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MILANO: Schott 5, Nimir 4, Cebulj 4. VIBO V.: Antonov 5, Patch 4, Vehrees 4. .
Muri: MILANO: 3. VIBO V.: 3.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 1/3. VIBO V.: 4/5.
Attacco: MILANO: 44%. RAVENNA: 41%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 45%(15%). VIBO V.: 50%(20%).

2° SET.
L’ace di Matteo Piano sigla il +4 per la Revivre, con Tubertini che chiama time out (10-6). In un lampo però Vibo pareggia e sorpassa sfruttando il servizio di Coscione il black out momentaneo dei meneghini: parziale di 0-6 e time out Giani (10-12). Dopo Klinkenberg per Schott entra in campo anche Galassi per Averill (10-13). Ace di Antonov e Vibo continua a mettere pressione la ricezione di Milano (11-15). Klinkenberg risponde sempre dai nove metri agevolando il lavoro di muro-difesa della Revivre (14-15). Marra è una sicurezza in ricezione sui servizi di Nimir (16-18, primo tempo Costa). Nimir si fa trovare pronto in contrattacco e la Revivre aggancia Vibo a quota 19 e poi sorpassa sempre con l’olandese dopo il gran lavoro difensivo di Cebulj (20-19, tempo Vibo). Rientro in campo e Galassi ferma Antonov (21-19, dentro Massari per Antonov). Verhees di furbizia pareggia (21-21) ma il fallo di seconda linea di Antonov (rentrato) regala due palle set alla Revivre (24-22). Daldello difende, alzata di Klinkenberg e Nimir chiude (25-22).
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: MILANO: Nimir 7, Cebulj 5. VIBO V.: Antonov 6, Vehrees 4. .
Muri: MILANO: 2. VIBO V.: 2.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 2/2. VIBO V.: 1/4.
Attacco: MILANO: 45%. RAVENNA: 48%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 47%(16%). VIBO V.: 36%(14%).

3° SET.
Galassi difende su Patch, Nimir blocca Lecat e la Revivre parte col piede giusto (5-2, dentro Massari per il belga). L’ace di Costa ristabilisce la parità (7-7). Doppia stampata Revivre su Antonov (Galassi) e Patch (Klinkenberg) e Vibo ferma il gioco (10-8). La partita si ifniamma e diverte il pubblico del PalaYamamy: è un continuo sorpasso e controsorpasso tra le due squadre. Time out Vibo dopo due grandi botte di Nimir in battuta e il primo tempo successivo di Piano (17-15). Finale palpitante: Giani interrompe il gioco prima dei servizi di Antonov (20-19) e Verhees (21-20), Galassi mette a terra la palla del 22-20, Cebulj non sfrutta la palla del +3 (22-21). Ci pensa l’ace di Nimir a dare il +3 (24-21). Sbaglia il servizio Lecat (25-22).
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: MILANO: Nimir 6, Galassi 5. VIBO V.: Patch 5, Vehrees 5. .
Muri: MILANO: 4. VIBO V.: 5.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 1/4. VIBO V.: 0/3.
Attacco: MILANO: 44%. RAVENNA: 39%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 26%(16%). VIBO V.: 38%(19%).

4° SET.
Doppio out di Vibo con Patch e Lecat, la Revivre ringrazia (6-2, tempo Tubertini). Il Servizio di Galassi mette ko la ricezione calabrese (8-2, dentro Domagala per Patch e Massari per Antonov). Ancora cambi per Vibo con Presta che entra per Costa dopo la pipe vincente di Klinkenberg (10-4). Il neo entrato pizzica la ricezione di Milano (10-6) e più avanti ferma Galassi a muro (13-10, tempo Giani). Torna a +4 Milano con l’out di Verhees confermato dal Video Check (18-14, tempo Tubertini) ma c’è da soffrire perché Vibo non molla (18-16, muro Verhees su Piano) e pareggia con l’ace di Domagala (18-18). Verhees ferma Klinkenberg e passa avanti (19-20). Difesa punto di Piccinelli (22-21). L’arbitro chiede il video check sulla battuta di Galassi che conferma il punto (24-22). Chiude il muro di Piano (25-22).
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: MILANO: Nimir 7, Klinkenberg 4. VIBO V.: Domagala 5, Verhees 4.
Muri: MILANO 1. VIBO V.: 4.
Battute (Ace/Errori): MILANO: 2/5. VIBO V.: 2/3.
Attacco: MILANO: 50%. RAVENNA: 48%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MILANO: 50%(10%). VIBO V.: 42%(16%).

                                                                                        ——————————-

8a Giornata Andata Regular Season SuperLega UnipolSai
La Revivre sfiora l’impresa. Da Modena si esce con 1 punto meritato e con il recupero di Fanuli.

IL TABELLINO
AZIMUT MODENA – REVIVRE MILANO 3-2 (25-19, 21-25, 25-21, 26-28, 15-11)
Durata set: 26’, 27’, 30’, 35’, 18’. Tot: 2 ore,16 minuti
AZIMUT MODENA: Bruninho 1, Argenta n.e., Van Garderen 12, Tosi (L), Rossini (L), Ngapeth S., Ngapeth E. 25, Sabbi 16, Bossi 1, Holt 7, Marra n.e., Pinali, Urnaut n.e., Mazzone 9. All. Stoytchev
REVIVRE MILANO: Abdel-Aziz 30, Piccinelli (L), Klinkenberg 14, Daldello, Tondo, Schott, Piano 7, Galassi 4, Averill 6, Preti n.e., Cebulj 22. All. Giani
NOTE: AZIMUT MODENA: 16 muri, 11 ace, 15 errori in battuta, 51% in attacco, 36% (13% perfette) in ricezione. REVIVRE MILANO: 9 muri, 11 ace, 28 errori in battuta, 49% in attacco, 38% (23% perfette) in ricezione.

Modena rimane un tabù per la Revivre Milano ma la squadra di Andrea Giani lotta nuovamente come un leone strappando un punto al PalaPanini. In settimana il tecnico di Milano aveva come obiettivo di stare in campo il più possibile: obiettivo raggiunto con 2 ore e 16 minuti di gioco in cui la Revivre ha tenuto testa alla quotata Azimut Modena, cedendo solamente al tie break (25-19, 21-25, 25-21, 26-28, 15-11). Il pensiero di espugnare il caldissimo campo modenese (oltre 4600 presenze) ha sfiorato più di una volta la mente della formazione meneghina che ha lottato palla su palla senza mai arrendersi. La risposta immediata nel secondo set al primo vinto da Modena ha fatto capire che sarebbe stata una partita lunga e combattuta: così è stato e Milano, che un pizzico di amaro in bocca comunque può avercelo per non essere riuscita ad ottenere la vittoria, esce con un punto meritato dal PalaPanini.

E’ una gara bella, avvincente con Nimir Abdel-Aziz sempre top scorer dell’incontro (30 punti), seguito dall’ottima serata di Cebulj (22) e Klinkenberg (14). Daldello trova sempre più intesa con i propri compagni, mentre la notizia più positiva è il rientro di Fabio Fanuli, utilizzato in fase di ricezione, dopo l’infortunio di Perugia.
Modena deve sudare per strappare il successo finale: Ngapeth (25) offre come sempre grande spettacolo e risolve più di una occasione bollente alla sua squadra. Van Garderen ben sostituisce Urnaut, risultando decisivo nel rush finale del tie break. Finisce al tie break, un risultato giusto che mantiene Modena in seconda posizione mentre Milano stacca di una lunghezza Vibo e Latina, occupando in solitaria l’ottava piazza.

LA PARTITA

LE FORMAZIONI
Azimut Modena:
Bruninho-Sabbi, Holt-Mazzone, Ngapeth-Van Garedern, Rossini (L).

Revivre Milano: Daldello-Abdel-Aziz, Piano-Averill, Schott-Cebulj, Piccinelli (L).

1° SET
Nimir a muro ed in battuta ricuce lo strappo creato ad inizio parziale da Modena (5-5). Ace di Cebulj, e vantaggio Milano (6-7). Continui sorpassi e controsorpassi con Modena che riesce a sfruttare l’ace di Sabbi ed il contrattacco di Nigapeth per un mini allungo (13-11, tempo Giani). Altra battuta di Sabbi, altro contrattacco di Ngapeth (14-11),. L’opposto di Modena continua a martellare dai nove metri e Giani ferma ancora il gioco (16-11). Modena prende le misure a muro su Nimir ed il block di Holt vale il 21-13. Nimri al servizio riduce notevolmente le distanze (21-18), Holt replica (23-18) con Modena che chiude 25-19.
STATISTICHE 1° SET:
Best scorer: MODENA: Ngapeth 8, Sabbi 4. MILANO: Nimir 7, Cebulj 4. .
Muri: MODENA: 4. MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 3/2. MILANO: 3/5.
Attacco: MODENA: 56%. MILANO: 34%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 27%(13%). MILANO: 32%(14%).


2° SET.
Dentro Klinkenberg per Schott e Fanuli per Piccinelli. Partenza a parti invertite nel secondo set. 2-5 Milano, pareggio e sorpasso Modena 6-5 con gli ace di Van Garderen (tempo Giani). Il muro di Piano su Van Garderen regala il pari (10-10) ma l’out di Nimir manda Modena ancora sul +2 (12-10). Doppio ace di Cebulj (12-13) ed invasione di Van Garderen, il + 2 questa volta è di Milano (13-15). Time out Stoytchev dopo una lunga azione chiusa da Nimir (15-17). Mazzone in primo tempo pareggia (18-18), Nimir abbatte Ngapeth in battuta e torna a +2 (18-20). Difesa di Piccinelli, contrattacco vincente di Nimir (21-24). Klinkenberg ferma Van Garderen e Milano pareggia (21-25)
STATISTICHE 2° SET:
Best scorer: MODENA: Van Garderen 7, Ngapeth 2. MILANO: Nimir 6, Cebulj 4, Klinkenberg 5.
Muri: MODENA: 1. MILANO: 3.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 2/3. MILANO: 3/7.
Attacco: MODENA: 43%. MILANO: 56%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 41%(12%). MILANO: 42%(37%).

3° SET.
Tosi, ex di turno, prende il posto di Rossini. Altra bella partenza di Milano, con Averill attento a muro e Klinkenberg positivo in fase break (4-6). Risponde Modena con Sabbi che al servizio crea qualche grattacapo alla ricezione di Milano (8-6). Ace di Holt, Giani chiede time out (11-8). La Revivre rosicchia un punto con Nimir in contrattacco (11-10), Ngapeht in battuta scava ancora del margine tra le due squadre (15-11, tempo Milano). Ace di Klinkenberg (18-16), tempo Stoytchev. Due chiamate inspiegabili dell’arbitro penalizzano Milano (19-16, giallo per Nimir), ma Milano non molla con l’ace di Nimir (20-19, time out Modena). Nonostante una lunga pausa, Nimir trova l’ace del pareggio (20-20), ma Modena sfrutta una ricezione imprecisa di Fanuli per il nuovo +2 (22-20) e poi Mazzone arpiona il pallonetto di Nimir (23-20). Modena chiude (25-21)
STATISTICHE 3° SET:
Best scorer: MODENA: Sabbi 5. Ngapeth 4, Mazzone 4. MILANO: Nimir 9, Cebulj 4.
Muri: MODENA: 4. MILANO: 0.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 3/3. MILANO: 3 /5.
Attacco: MODENA: 64%. MILANO: 58%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 35%(12%). MILANO: 24%(10%).

4° SET.
Nimir prima e Cebulj poi in battuta costringono Stoytchev a fermare il gioco (1-5). Bruninho scatenato in difesa (4-6). Piano non riesce a mettere palla a terra, Galassi fa il suo debutto nella gara (5-6) e Bruninho continua a mettere pressione anche in battuta (6-6). La pipe di Cebulj mantiene avanti la revivre (9-10), ma l’ace di Holt manda avanti Modena (13-12). Cebulj ferma Van Garderen (17-18, tempo Modena), Nimir contrattacca punto dopo la bella battuta di Cebulj (19-21), Ngapeth spara out (20-23). Il francese tira la battuta che mette in difficoltà Milano (22-23) poi Sabbi mura a 1 Klinkenberg (23-23), Averill manda out (25-24). Ace Klinkenberg (25-26), gran battuta di Averill che costringe Modena all’errore (26-28)
STATISTICHE 4° SET:
Best scorer: MODENA: Ngapeth 6, Sabbi 5. MILANO: Cebulj 6, Nimir 5.
Muri: MODENA: 2. MILANO: 1.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 2/6. MILANO: 2/7.
Attacco: MODENA: 41%. MILANO: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 30%(0%). MILANO: 48%(24%).

5° SET.
Torna Piano in campo al posto di Averill, rimane Galassi. Klinkenberg ferma Holt , primo break per la Revivre (1-3), risponde Ngapeth su Nimir (3-3). Si prosegue punto a punto, con Ngapeth che firma un mini break (7-6), subito ricambiata dalla ricezione lunga di Tosi ed il tapin vincente di Galassi (7-8).Cambio di campo e Galassi ferma la pipe di Ngapeth (7-9, tempo Modena). Modena pareggia con il muro di Bruninho su Cebulj (10-10) e poi passa con il muro di Holt su Nimir (12-11, tempo Giani). Va Garderen continua a trovare il campo in battuta e Modena ne approfitta (13-11) trovando anche l’ace del 14-11. Holt ferma Nimir, Modena chiude (15-11).
STATISTICHE 5° SET:
Best scorer: MODENA: Ngapeth 4, Holt 3. MILANO: Cebulj 3, Nimir 3.
Muri: MODENA: 4. MILANO: 2.
Battute (Ace/Errori): MODENA: 1/1. MILANO: 0/4.
Attacco: MODENA: 41%. MILANO: 50%.
Ricezione (Positiva(Perfetta)). MODENA: 30%(0%). MILANO: 48%(24%).

 

Gabriele Pirruccio

Ufficio Stampa e Social Media Manager

Powervolley Revivre Milano

Cell. 349 2375428
Cell. 3477923273

 

 

The following two tabs change content below.

Giampaolo Santini

Editore a Sport & Work
Editore - Vice-Presidente Scrum Italia