Calcio: Assago in evidenza

2^ giornata – CORBETTA – ASSAGO: 1-1 — Marcatori: 10′ Convertino(C) 34’st Sow(A)

Seconda giornata di campionato con novità di formazione: Alberto Abbate propone la difesa a 3 con Corbella, Imbimbo e Lella centrali a coprire Burchielli, sugli esterni Fiorani e Malcotti mentre sulla mediana sono confermati Spinelli, Finazzi e Marino, in avanti Musso e Lomonte . Un esperimento questo che è durato poco più di un quarto d’ora, nel quale c’è stato il tempo anche per il gol del vantaggio del Corbetta realizzato da Convertino servito in area sulla destra, l’ex gialloblu si accentra e la piazza nell’angolino basso alla sinistra di Burchielli.

L’Assago del primo tempo non esprime le sue potenzialità, l’approccio alla gara non è sicuramente dei migliori e dobbiamo aspettare il 29′ per avere una nitida palla gol, l’occasione capita a Musso bravo a rubar palla al difensore arrivando a tu per tu con Sala, l’attaccante però tarda a calciare fallendo così la migliore opportunità capitata ai gialloblu.

Siamo in difficoltà e il rigore concesso al Corbetta al 32′ potrebbe metterci definitivamente k.o. ma Burchielli non è d’accodo e neutralizza il tiro dal dischetto calciato da Rossi.

Al 37′ lo stesso Rossi intercetta al limite dell’area un errato disimpegno di Corbella ma ci grazia mandando a lato ; il nostro difensore mostra nervosismo e un minuto più tardi viene espulso lasciando cosi l’Assago in 10 e sotto di una rete.

Nella ripresa scopriamo la bontà della nuova regola dei 5 cambi, con Alberto Abbate che al 46′ effettua 3 sostituzioni che daranno la svolta alla partita: l’Assago anche con un uomo in meno prende in mano la partita costringendo gli avversari nella loro metà campo ma come nelle ultime uscite si fa fatica a finalizzare e la prima buona occasione è una punizione calciata da Musso al 63′, buona l’idea di calciare sotto la barriera mentre salta, ma il tiro è troppo debole e Sala può parare.

Il meritato gol del pari lo realizza Sow al 79′ quando dopo essersi fatto respingere il rigore da Sala è lesto a ribattere in rete.

Nel finale si ribalta la situazione con il Corbetta a giocare con un uomo in meno a seguito delle espulsioni di Vitagliano e Convertino, un solo scossone nel finale la traversa colpita da Razzari su punizione dal limite al 92′

CORBETTA: Sala, Balzarotti, Milani, Vitagliano, Benelli, Razzari, Pandini(14’st Stimolo), Bassetto, Drenica(42’st Morotti), Convertino, Rossi(21’st Franchi) A disp.: Mustica, Lasagni, Pesce, Ornati All. Bosetti

ASSAGO: Burchielli, Fiorani, Imbimbo(24’st Maragno), Finazzi(1’st Pastori), Corbella, Lella, Malcotti(1’st Stefanelli), Spinelli, Lomonte(1’st Porciello), Marino, Musso(24’st Sow) A disp.: Shima, Battagin All. Abbate

Arbitro: Andreoni di Milano

Note: giornata soleggiata, terreno in discrete condizioni, spettatori 100 circa

Ammoniti: Corbella, Vitagliano, Pandini, Benelli, Convertino, Marino Espulsi Corbella al 39′, Vitagliano al 62′, Convertino al 82′

—————————

3^ giornata – ASSAGO – BRERA: 1-0      –     Marcatori: 4’st Olivati(A)

Le vittorie facili non fanno per noi in questa prima parte di stagione, la sofferenza in tribuna è palpabile ad ogni gara ma ancora una volta una difesa granitica da il giusto apporto a proteggere il vantaggio di una sola rete: le difficoltà nel finalizzare le occasioni create, alcune anche nitide tengono in bilico il risultato per 90′ ma nel frattempo l’Assago ottiene la seconda vittoria consecutiva in casa e raggiunge 7 punti in classifica dopo le prime 3 giornate.

Gli avversari, il Brera nobile decaduta società milanese, imposta un gioco fisico sorretto dai muscoli dei suoi ma i lanci per le punte avversarie sono preda dei nostri centrali Imbimbo e Lella; prestazione monstre oggi del nostro capitano sceso in campo stringendo i denti per il mal di schiena.

La cronaca segnala la prima buona occasione gialloblu al 17′ sul traversone di Porciello, Olivati di testa non riesce a imprimere la giusta potenza e Badjie può bloccare agevolmente; gli ospiti rispondono al 23′ con una gran botta dalla distanza di Diarra, forte ma centrale, con Burchielli a bloccare in due tempi.

Nella seconda metà del primo tempo è solo Assago: al 27′ Imbimbo lancia Porciello dalle retrovie, cross sul secondo palo per Sow che sottorete calcia di piatto senza la cattiveria giusta per bucare la rete.

Le palle gol non concretizzate aumentano negli ultimi dieci minuti, prima con Musso al 35′ che che ostacolato dal ritorno del difensore calcia debolmente tra le braccia di Badjie e poi al 40′ quando Fiorani salito per un incursione offensiva scarica per Porciello, piattone destro forte ma centrale.

Il gol vittoria arriva nella ripresa e lo realizza il ’99 Olivati oggi schierati sull’out sinistro in posizione più avanzata rispetto alle precedenti gare: Musso sul fondo mette in mezzo una palla bassa arretrata e il nostro under col piattone destro segna al 49′ la rete da 3 punti.

Gli avversari cercano di imbastire una reazione, ma senza impensierirci mai mentre l’Assago prova a chiuderla con azioni di rimessa: Ibra al 65′ tenta il gol della vita in rovesciata ma la palla termina alta.

L’unico spavento di tutta la partita per i colori gialloblu giunge a 4′ dal termine sulla punizione calciata da Zeka dai 30 metri, Burchielli non trattiene ma gli avanti del Brera non riescono a intervenire; c’è tempo anche per l’ultima offensiva dell’Assago con Puggioni servito sul taglio da Stefanelli, destro di poco alto sulla traversa. Triplice fischio e gioia in tribuna e negli spogliatoi: l’Assago disputerà un’amichevole mercoledi contro la Frog Milano per preparare la prossima trasferta di campionato sul campo del Vighignolo.

ASSAGO: Burchielli 6, Fiorani 6,5, Pastori 6,5, Olivati 6,5(32’st Stefanelli 6), Imbimbo 6,5, Lella 7, Porciello 6(26’st Puggioni 6), Spinelli 6(44’st Ravasi), Sow 6(32’st Sandor 6), Marino 6, Musso 6(16’st) Battagin 6)

A disp.: Shima, Battagin, Loi, Sandor, Ravasi, Puggioni, Stefanelli

All. Abbate

BRERA: Badjie 6,5, Becheroni 5,5, Laurino 6(14’st Traorè 6), Ciocca 6,5(38’st Gaye), Milone 6, Zeka 6,5, Palestro 6, Gbopo 6,5, Haba 5,5(9’st Sagno 5,5), Cataldi 5,5, Diarra 6 A disp.: Bevilacqua, Valdez, Touray, Traorè, Gaye, Gbrou, Sagno

All. Valle

Arbitro: Pelaia di Pavia

Note: giornata calda, terreno in discrete condizioni, spettatori 100 circa

Ammoniti: Ciocca Fiorani Cataldi Marino Sagno

Espulso Cataldi all’87’ per proteste

Angoli: 4-1 per l’Assago

                                                                                             ————————

 

Antonio Cucci
Ufficio Stampa GS Assago 1968
www.gsassago1968.com

 

The following two tabs change content below.

Giampaolo Santini

Editore a Sport & Work
Editore - Vice-Presidente Scrum Italia